venerdì 30 novembre 2007

Capodanno Bolognese

Son troppo contenta, mi sono appena sistemata per l'ultimo dell'anno, ho prenotato a Bologna in un alberghino troppo carino, al Porta San Mamolo , una camera con la Jacuzzi, oh mamma che emozione! Io, ìLeo, l'Ila e quello Massi, ganzo!!

Perchè Bologna? Non lo so, mi ha sempre saputo di città ganza, movimentata, piena di giovani e localini dove bere e sopratutto mangiare da dieci. Vi dirò.

E perchè sono così emozionata che ho fissato una notte fuori, a Capodanno? Perchè con il mio lavoro non c'è mai verso di essere a casa per queste festività, ma quest'anno mi cascano i giorni di riposo proprio 31 e 1 quindi tòh ni culo e palla al centro. Sono proprio emozionata, per una volta posso essere fuori come tutto il resto del mondo, e non essere al lavoro mentre tutti sono a divertirsi... wow.

Qualcuno sa dirmi qualcosa di Bologna, qualche suggerimento, ristorantini tipici da spendere ì giusto, localini giusti? Ogni consiglio è very much appreciated :)

Glossario:

tòh ni culo e palla al centro: espressione proverbiale elisese per indicare una cosa bella accaduta, una vittoria, e voler così sottolineare il tutto mettendo un punto e a capo. Come quando una squadra fa gol, l'arbitro fischia, e si riparte con la palla al centro

giovedì 29 novembre 2007

AEK Atene - Fiorentina

Sfido i maschi italici, e mi metto a stilar pagelle, secondo il mio non obiettivo punto di vista, ossia la parte estetica la fa da padrone. Sono quindi a esaminare il match di Coppa Uefa, giocato in un vero e proprio campo di patate, che non ha permesso un granchè di giocate, in più lo stato d'animo era quello che era, i giocatori indossavano la fascia a lutto. Ma andiamo al dunque:

FREY 6,5 impotente sul gol, importante in altre 2-3 azioni CALMO

KROLDRUP 6 + un paio di bischerate, si fa vedere in area avversaria sorprendendo tutti, salva la nostra in un paio di occasioni A SORPRESA

DAINELLI 6,5 poche disattenzioni, non le solite papere, buona prestazione AGILE

BALZARETTI 6+++ non ce la pole fare su Manu, gli sgusciava come un'anguilla, sculo bestiale sull'autogol, molto meglio nella ripresa. è molto fico il che gli da 2 dei 3 + SFORTUNATO MA FICO

PASQUAL 4,5 mi dispiace dirlo, ma il ragazzo è spento SPENTO

MONTOLIVO 6 I tempo inesistente poi un passaggio strepitoso e qualche giocata doc A MOMENTI

JORGENSEN 5 tiepido oggi il Massi della situazione, molte volte spreciso INCERTO

LIVERANI 6 buona prestazione la sua,con le magliette gialle degli avversari a sottolineare il suo "colorito" PRESENTE

KUZMANOVIC 6,5 grande ragazzo, piglia pedate e sgozzini a gogo, merita il gol che non arriva MORDACE
dall' 80' Gobbi SV

VIERI 7- strepitoso,potente, gioca per la squadra ALTRUISTA
dall'85' Pazzini SV

OSVALDO 7+ fantastico, adoro questo giocatore, gioca con l'istinto dei bambini che cercano la porta sempre e comunque, perde mezzo voto sul finale, ma è un fico spaventoso DECISIVO E FICO


una parolina anche per gli avversari:
MANU 7 fortissimo, assomiglia a Davids fisicamente e va come le bombe DA COMPRARE

o vai, e ora nei commenti partono le infamate, ma okkio perchè la censura è sempre in agguato... :)

martedì 27 novembre 2007

Coraggio Mister...

Da "La Gazzetta dello Sport"
"Lei era il mio Nord, il mio Sud, il mio Est e Ovest, la mia settimana di lavoro e il mio riposo, ma mia domenica, il mio mezzodì, la mezzanotte, la mia lingua e il mio canto; pensavo che l'amore fosse eterno: e avevo torto.

Per lui Manuela era anche questo, la compagna di una vita, la madre dei loro due figli, Niccolò e Carolina. Manuela Caffi aveva 45 anni , ha lottato contro il cancro, che si era fatto sotto negli anni Novanta e che nell'estate del 2004 la aggredì feroce al seno. Manuela si è arresa ieri, poco dopo mezzogiorno nella grande casa colonica dov'era nata, dove la terra della Pianura racconta ancora le sue storie.

Niente Reggio, Cesare era vicino a lei, era tornato sabato pomeriggio, questa volta aveva deciso di non seguire la Fiorentina e non partire per la trasferta. Fino all'ultimo hanno lottato insieme, hanno sfidato il dolore e la morte, convinti che la vita sia sempre un dono, felici di quello che la vita gli aveva regalato."
Mister, non ci sono molte parole da dire... si stringe il cuore a leggere le interviste che descrivono la vostra bellissima storia d'amore... d'altronde, lo si era già capito quando hai lasciato la panchina della Roma per starLe vicino, che c'era qualcosa di immenso tra di voi... ora è un momento buio, che fa vacillare anche le persone più coraggiose e forti... aggrappati ai tuoi figli, ai tuoi affetti, e pensa che da lassù Lei ti sarà sempre vicino, che non prova più dolore fisico, e che ti amerà per sempre.
Che uomo che sei, grande grandissimo, un esempio per tutti. Ora tocca a noi tutti darti la forza che tu hai dato agli altri. Noi ti siamo vicini, tutta Firenze lo è, spero che puoi sentire un pò del calore dell'abbraccio che stiamo stringendo intorno a te e alla tua famiglia.
Forza mitico Pranda, reagisci a questo momento nero, son sicura che Lei non vorrebbe vedere che abbandoni la tua gioia di vivere, fallo per i tuoi figli.
Un abbraccio fortissimo lunghissimo. Forza Mister

lunedì 26 novembre 2007

Weekend Sgrifo & Sbraco


Nemmeno i maiali avrebbero passato un fine settimana così... da rufolo nel letame proprio. Casina in campagna nel Chianti a due passi dal villone toscano di Sting, caminetto acceso, Skyfo con partite e/o film e/o programmini stupidi, ciccia, tanta ciccia, vino, tanto vino buono (Brunellino perchè no, perchè no!!), castagne sul fuoco, compagnia bona (ma un pò "ariosa") e ricca dormita di 12 ore. Come la vi sembra? bene eh :)
Devo elencare quello che abbiamo mangiato? Si? ok. Rosticciana, bistecca alla fiorentina 1,4 kg, salsicce, fettunta, fagioli, piselli (roba sana,genuina) e cipolline al forno. Inutile dire che la ciccia era rigorosamente cotta sulla brace viva.

Il filmone che ci siamo guardati in seconda serata "FBI Operazione Tata", attenzione è un capolavoro malcelato da film idiota... memorabile il bambino che si getta dagli armadi a faccia in giù. Da rivedere.



L'unico neo è stata la partita, sinceramente non si poteva guardare... in più oggi è arrivata la bruttissima notizia della morte della moglie del Mister...condoglianze sentite, ma non sono parole sufficienti per descrivere la sensazione di vuoto...



Ma torniamo alle cose belle. L'Ila e Massi, i nostri compagni di svacco, sono dei tromboni. No, non nel senso che copulano, nel senso che c'hanno un pò d'aria in corpo, e non rientra nel loro stile di vita contenersi. Ok. Ora sono bionda però e il Leo ha i boccolotti.
Però la cugina è la cugina, e io le voglio troppissimo benissimo e le permetto tutto. L'ho viziata. Ma scriverò un post a sè su di lei, lo merita.

Glossario:

Sgrifo & Sbraco: sgrifare = mangiare, abbuffarsi come animale
sbracarsi = rilassarsi, lasciarsi mollemente andare sul divano, togliersi le scarpe e scaciollarsi i piedi
rufolarsi: azione dei maiali nel loro letame, che ci stanno da dieci


venerdì 23 novembre 2007

Royal Pub

Ieri sera il mio amore mi ha portato nel pub dove siamo andati la prima sera che siamo usciti insieme... romantico :)

Il Royal è zona Stadio Artemio Franchi (inchino grazie) in piazza Nobili. E' un pubbettino tranki, grandino, con una bella selection di birra e di musica. E' anzi ritrovo per chi ama il genere metal, hard rock, ci sono in bacheca un sacco di annunci per chi cerca band o musicisti, scambio di strumenti e vario materiale di musica... volantini di serate su questo tema e feste varie. Ieri sera era un pò tranquillo,sarà che era un giovedì, fatto sta che in genere la città sembrava un mortorio ... non che Firenze brilli per attività frenetiche di vita notturna, ma ieri sera rassomigliava più a un paesino sperduto tra i lupi, o a una visuale metropolitana dopo il passaggio di un virus letale, alla "28 giorni dopo"...


Anyhow, dopo il turno di lavoro il birrozzo ci stava da dieci, e anche il maledetto succhino all'ananas che m'è toccato trangugiare per motivi di salute, e tornare sul luogo del primo peccato originale è stato molto emozionante.

Quella sera, dopo in pratica una ventina di minuti che eravamo insieme, me ne uscii con la domanda fatidica "Ma te... con me icchè tu ci voi fare?... che intenzioni t'hai?" che lasciò ilLeo momentaneamente perplesso ma che lo fece innamorare perdutamente di me... :)


Vi ho resi partecipi di questi momenti segreti, e mò ve beccate pure le foto smielose. Tiè.


Questo weekend ce ne andiamo tra le famose fresche frasche in campagna, a farsi ricca sgrifata di ciccia sulla brace del caminetto con Massi e l'Ila, a vedere le partite su sky, che sto cominciando ad avere pustole da astinenza da calcio, e dormire dormire dormire... se i suddetti daranno consenso a pubblicare le foto, verrete documentati a modino.

Glossario:
sgrifata: mangiata abbondante e gustosa
**16/04/2008
rettifica: dice che il Royal ha chiuso! Non so il motivo, ma chi c'è passato dice che c'è solo un cartello fuori che ne indica la chiusura, immagino definitiva. Se ha chiuso mi dispiace davvero un monte, era un pub bellino. Ma lo dicevo io che un c'era un'anima....

Hi guys, we went to this pub yesterday night, it is a very easy one for those who love beer and good music. It's in the Campo di Marte area, basically behind the stadium. It's kind of far from the city center, but I think it's worthed.

Plus, it's the place where me and Leo went for our first date... how romantic! They should place a plate to remember that, and to let people put the lockers as on the Ponte Vecchio :)

giovedì 22 novembre 2007

mercoledì 21 novembre 2007

A cena tra i campi...

Sotto consiglio della nostra amichetta tosco-ligure, la Cciulia, e volendo evitare il burdel di Firenze, ci siamo imboscati tra le fresche frasche e siamo saliti su per andare a Rimaggio, spuntando alla Trattoria La Gargotta. Posticino ameno, con vista su la ciudad e sul campanile di una chiesina chiccosissima, dentro non è grandissimo ma fuori hanno questa terrazza esagerata che d'estate dev'essè da godo.
All'inizio eravamo solo noi, come cantava Vasco, ma poi si è riempito. Menu breve, e da cui mancavano pure 2-3 piatti, ma quelli che c'erano facevano la loro porca figura. Io e il mi fratello ci siamo fatti gli gnocchetti al sugo di cinghiale aromatizzato al fiocchietto (presentatici solo con l'invitantissimo nomignolo di gnocchetti finocchietti, come non prenderli?) il Leo invece i crostini della casa, che erano due neri toscani classici ai fegatini e due con il lardo di colonnata.
Di secondo io la mitica rosticciana alla brace con patate arrosto, da mangiare rigorosamente con le mani, mmmm buonissima, ero unta fino ai gomiti :)
Ste e Leo scottadito di agnello, cioè costoline alle brace.
Niente dolce, stavamo per scoppiare, ma classico caffè e ammazzacaffè. Più caro del previsto, un 30ino a cranio, con solo 1/2 rosso della casa, secondo me c'ha fregato il coperto, 2 € a testa che è troppissimo per un posto tra i lupi così.
Resta comunque una validissima alternativa ai conosciuti ristoranti del centro di Firenze... da tornarci d'estate. Per arrivarci è un pò un casino,
ma nemmeno più di tanto.
Glossario:
imboscarsi tra le fresche frasche: nascondersi nella radura
fare la propria porca figura: spiccare e brillare nella massa, distinguersi

lunedì 19 novembre 2007

Piccolo show involontario

Ieri in centro è successo un mezzo casino, di cui oggi non trovo traccia sulla cronaca locale. Ero a lavoro, e verso le 14 siamo stati interrotti da urla e rumori, siamo usciti in strada e c'era una scena da film...
Dal quarto piano del palazzo di fronte volavano vestiti, scarpe, mutande, valigie... non si vedeva chi lanciava, ma gli indumenti erano maschili... Si era raggruppato una 30ina di persone a guardare, filmare e fotografare, e sopratutto a schiantarsi dal ridere perchè era una scena strepitosa...Uno dice "ganzo, qui qualcuno ha sclerato per qualche litigio di coppia,magari non è tornato a dormire stanotte, e lei si sta vendicando davanti al mondo intero". Sembrava come in quel video musicale (oddio qual'era?) e tutto era molto ilare. Gli americani di turno eran tutto "that's so cool that's so sick", i giapponesi eran tutto "ohohohohh" con la mano davanti e a far foto, gli italiani erano a chiedere a tutti i maschi italici in solitaria se eran loro il traditore/stronzo della situazione, improvvisandosi giornalisti d'assalto.
Finchè la "protagonista" si affaccia, vede tutta 'sta gente che la stava a prendere per il culo, e pensa bene di mettere un pò più di sugo sulla ciccia al fuoco... e lancia alla velocità di 200 km orari un barattolo di conserva di pomodori, quasi prendendo delle persone che erano lì... la gente comincia a capire che c'è poco da scherzare, e mentre noi chiamavano il 113 vola giù un oggetto che a prima vista sembrava una stampante e invece era una stufetta, ma insomma GIGANTE se pensi che arrivava da quell'altezza... ok, qui va a finire che qualcuno si fa male... arrivano i vigili a dirigere le persone dall'altro lato della strada, poi polizia carabinieri e infine l'ambulanza, son saliti tutti su... la gente persisteva sul marciapiede per scoprire il gran finale, noi siamo tornati a lavoro...Ma alle 3 quando ho finito il turno ancora eran tutti su, e son tornata a casa senza una spiegazione a questo folle gesto...
Nessuno ha saputo qualcosa su 'sta storia?

sabato 17 novembre 2007

La serata più bella di Firenze

Ieri sera finalmente sono tornata a ballare, dopo mesi e mesi che lo dicevo... Ho aspettato come occasione per il mio trionfale ritorno sulla scena del nightlife fiorentino l'appuntamento mensile alla Flog organizzato dall'azione Gay Lesbo, che è in assoluto la serata più figa di questa a volte noiosa città. Non sembra di essere neanche a Firenze, c'è totale apertura mentale, per ovvi motivi, c'è una musica strepitosa (oddio ieri sera hanno un pò toppato con la musica,ma si son ripresi verso le 02,30 am), e sopratutto non c'è il fighettumaio che c'è in TUTTI i locali di Firenze...
Devo dare spiegazioni per i non-fiorentini lettori del blog, che a Firenze siamo famosi/famigerati perchè dice ce la tiriamo, pensiamo di esser meglio degli altri, e che sopratutto squadriamo gli altri da capo a piedi a mò di raggi x per vedere se uno ha marche, com'è vestito, blablabla... ecco, lì alla Flog non è così, puoi andare vestito come cavolo vuoi e non ti caga nessuno, puoi ballare come cavolo vuoi e sarai sicuramente meno sgargiante di qualcun'altro. SPETTACOLO.
Non voglio stare a parlare dell'argomento Gay/Lesbo, io lì sono un'infiltrata e non mi sento di aver voce in capitolo su tante cose perchè mi sento "ospite", lì dentro, ma io sono definitely gay friendly, se per gay friendly si intende "vivi e lascia vivere" e "la vita è una, goditela come ti pare, senza ledere nessuno".
Voglio però parlare di quel mitico ragazzo che appena sono arrivata, gli deve essere garbato ì mì toppino scollacciato e la mia collana di perle, fatto sta mi ha preso a mò di palo per la lapdance e mi faceva tutte le mosse superdancing, molto hard che ho quasi pensato fosse etero, ma vi posso assicurare era più femmina di me.
Ci siamo schiantate dal ridere a cantare a squarciagola le peggio canzoni della Carrà & Company, e la madrugada della Lopez e "non c'è nessuno belo come te, te amo" di Cher. Fantastico. E salta, e sculetta, e shakera, tanto non si correva rischi di sorta.
Ora, the day after, c'ho la cervicale a pezzi e mi fanno male i polpacci, perchè unn'ho più il fisico e nemmeno vent'anni che andavo a ballare 3-4 volte la settimana, ma lo spirito è alle stelle e pure l'umore.

Glossario:

fighettumaio: situazione di alto livello di trendyness, modaiolo e sopratutto più apparire che essere
ì mì toppino: il mio top, la mia maglia

giovedì 15 novembre 2007

Prozac...

Oggi flashback nel tempo, come spesso mi capita ultimamente.. si vede che la vecchiaia avanza, i ricordi di giovinezza e tempi andati vengono da una certa età in poi vero?... Insomma, oggi sfruttando il bel tempo e il fatto che ero a piedi mi sono fatta un bel giretto in centro, passando a trovare questo e quello, ciaccolando di qui e di là, e passando da zone che sono state per tanto tempo il mio regno ma che ora non ho mai l'occasione di frequentare.. si perchè come molti di voi sanno io parlerei anche coi muri, e faccio amicizia abbastanza facilmente, quindi i miei ex lavori rappresentano per me fonte primaria di conoscenze piacevoli..
La zona che per 2 anni in pratica mi ha vista sempre in giro è il quadrilatero San Lorenzo,Via Nazionale, San Marco e Via Guelfa, dove appunto c'era il negozino di vestiti per ragazze che mi ha dato da mangiare per il biennio 97/99 , il mitico Prozac... Quindi no, non intendevo Prozac come antidepressivo,bensì il negozio di vestiti di Franchino e Marco.
IO ero il Prozac delle mie clientine, sulla panchina che c'era dentro c'hanno passato giornate intere, a chiacchierare e aggiornarmi dei gossip, che sempre si concludevano con un acquisto o due, cosa che non dispiaceva ai proprietari...oddio, in realtà i primi 3 mesi non ho praticamente riscosso lo stipendio,perchè compravo compravo e loro segnavano sul blocchetto, e alla fine quando si arriva al pago manca poco mi toccava rimetterceli di tasca mia...
Ci passo sempre volentieri a fargli un saluto, c'è ancora tanto affetto e stima, e mi fanno ancora gli sconti da commessa, infatti anche stasera ho rischiato il linciaggio domestico perchè, come recitava la denuncia, varcava la porta con un cappottino nuovo nuovo... Oh fly..
Stasera Marco mi ha ritirato fuori una foto che non credo nemmeno di aver mai visto, quella con Antonio e Francesca, una coppia di pendolari/amici/compagnidicazzeggionelledueoredipausapranzo etc etc etc.. che flash! Il visino giovanino giovanino! Pischella! cavoli, si parla di quasi 10 anni fa... boia deh...
Ho conosciuto troppa gente ganza lì... le copistaie lì accanto.. la Serena del forno, che poi è risultata la cugina diLleo, la BriBri, la Silvina della Wind (il mio spacciatore di telefonini...) l'Ele della Yanez Viaggi, il superpiercingato/tatuato brasiliano del negozino di tatoo lì dietro, il MITICO fruttivendolo Roberto che ora ha purtroppo ceduto a un kebab, e tanti altri che non riesco a racchiuderli tutti in un post...

Glossario:

ciaccolare: chiacchierare, sparlare, cianare
boia deh: espressione rapita al vernacolo livornese per indicare: boia deh

martedì 13 novembre 2007

Concerto mancato...


e dai... un c'è verso di andare a vedere un concerto... più che altro il Leo non becca punti regali così, è la seconda volta che succede... xchè, vista la sua enorme passione per la musica e i concerti, gli regalo da brava fidanzatina dei biglietti per i concerti... che poi annullano... son io che porto sfiga, è questo che pensate? ci sta... insomma, stasera si doveva andare a vedere la Dolores (O'Riordan, dei Cranberries, capre!) e la Sabi ieri sera mi sms-sa che il concerto è stato annullato perchè la cantante ha contratto un virus intestinale, cioè come direi io nel glossario c'ha la scacaiola, o squaraus. Ma si può... che palle... c'avevo fatto la bocca a un concertino, mi faceva propria di molta voglia... comunque un son io che porto sfiga, perchè da come potete vedere qui, hanno annullato anche Modena, quindi o c'è un'Elaiza porta sfiga anche lì, o la mia è solo una coincidenza...
Glossario:
punto,punti,punta,punte: nessuno, nessuna, possibilità di trasformarlo al plurale - famosissima la frase del bimbino de "La vita è bella" di Benigni "non ce n'ho punta voglia!"

Cercasi videoregistratore disperatamente...


Ma vi sembra giusto che in questi tempi moderni che esiste lo scaccolatore automatizzato e il cellulare che ti fa il caffè, non si riesca facilmente a trovare un oggetto che fino a pochissimo tempo fa era l'unica scelta possibile... e nonostante ora non lo voglia più nessuno perchè a livello tecnologico è una schiappa, nel suo caso non vale il deprezzamento che subiscono sempre questo tipo di articoli, e quindi si ostinano a volertelo far pagare una fiammata... Si, sto parlando del vetusto arnese in foto. Il Videoregistratore VHS. Fino a quanto, 4-5 anni fa, era il solo modo di guardarsi un film a casa o registrare qualcosa che non potevi vedere... ma ora con l'avvento prima del cd, che ci ha lasciato con scatoloni di musicassette che non osiamo buttar via ma stan lì a prendere polvere, poi con il dvd, mp3 cazzi e mazzi, insomma se io coi turni non riesco a vedermi una cosa in tv tipo very victoria o le iene, o mi compro un dvd recorder a 8,000 milioni di euri o mi compro un videoregistratore nuovo, che in offerta alla Coppe chiedevano... 89 Euri.. ma si sta scherzando?.. mi dovresti pagare te che te lo levo dal magazzino!! Una cifra ragionevole non dovrebbe superare i 50 Euri... e visto che anche su Ebay per qualcosa di usato alla fine con le spese di spedizione si arriva sui 30/40 euri, allora io sono a chiedere a voi amici del web, ce l'avete un videoregistratorino che funge, a poco?!?! Via, andate a rubarmelo in casa dei nonni che tanto un l'hanno mai saputo usare, e me lo date a me diciamo per un 20ino?
Attendo impaziente annunci positivi....
Glossario:
scaccolatore: atrezzo per togliersi il muco secco dalle narici
fiammata: dal costo spropositato. Può essere utilizzato anche per descrivere sensazione di ubriachezza o stanchezza dovuta ad uso esagerato di cannabis

lunedì 12 novembre 2007

South Park de noattri



La mia amichetta Sabina ha trovato modo di sfogare la sua verve artistica con queste rivisitazioni del cartoon South Park che ritraggono Mirko,la Sabi stessa,io e il Leo.


Bellissimo,c'ho ì guanto e ì paraorecchio viola! Bellissima poi la frangia-ciuffo
I Leo è superveritiero, cioè è lui praticamente:birrozzo,cicchino,macchina fotografica e felpa con il cappuccio :)
Mirko ha 3000 cose per le mani, tipico suo, in più è vestito da Omoragno.
La Sabi è la pazza scatenata della situazione, i capelli non sono disegnati son suoi davvero, rosso fuego e acconciati a mò di "mi son attaccata al 220". Il cappellino a streghetta, con la giuste dose di spiritualismo.
Brava Saby!!

sabato 10 novembre 2007

My friends' babies...

A riprova di quanto detto in un post precedente sul fatto che il 2007 è stato eccezionale a livello demografico, e che il fatto che i miei amici sfigliolino a tutta randa mi faccia sentire una matusa, metto le foto STUPENDISSIME dei mimmini nati nel 2007, e non solo, ma che mi sono vicini vicini e di cui mi sento molto zia.

Glossario:

sfigliolino: mettere al mondo creature
a tutta randa: a tutta birra, al massimo

Hi guys, here you can see the beautiful pictures of my friends' babies born this past year or right before.. How amazing they are!?!?! I'm their "aunt" :)

Alla guida della truppa - Felix
Il tifoso N. 1 - Ryan

La bimba dal sorrisetto malizioso - Mila

Il critico culinario - Giacomo
La strana coppia - Andrea & Martina
Gli occhi più belli - Sofia


Belli di zia siete!












venerdì 9 novembre 2007

Fiorentina - Ikea Team 6-1

No, io vorrei fare i complimenti a quei poeri disperati, più o meno un centinaio, che ieri sera si son subiti 6 gol senza provare l'invasione di campo e menare quegli 11 raccattati dalla piena...
La mitica e superba Fiorentina ha battuto la squadra dell'Ikea, smontandoli e buttando via le istruzioni per rimontarli.
Partita spettacolosa, che ci fa godere come dei ricci, si respira una bella aria da lassù, senza contare che ora ci si fa notare anche in Europa.
E stamattina tanto per gradire ho dato il 5 al Presidentissimo ADV, non nel senso del voto ma ovviamente nel senso di Gimme Five,Alright!

Forza Ragazzi!!

Glossario:

poeri: povero, ma non è una dimenticanza della "v", si dice proprio "poeri"
raccattati dalla piena: espressione metaforica che indica "sei stato portato giù dai monti da una piena e io cittadino trendy ti ho pescato a casaccio tra la fanghiglia"

mercoledì 7 novembre 2007

Cena con ex-colleghi a La Casalinga

Ieri sera siamo riusciti a beccarci con alcuni degli ex-colleghi dell'ex-lavoro, dopo anni che si diceva ma non si riusciva mai.. è stato molto carino e divertente, ritirar fuori le peggio gag successe, sparlar male di questo e di quello, e vedere comunque che anche se la vita a volte è dura si sta tutti alla grande :)

Il luogo scelto per questo revival è stato la Trattoria La Casalinga, in centro accanto a Santo Spirito. E' un pò che gli facevo la punta a questo posticino, e non mi ha deluso. Posto super tranki, informal, cucina tipicissima toscana, tipo c'è anche la lingua lessa, fegato alla griglia e altre prelibatezze come queste. Prezzi "no modici di più" per essere centro di Firenze, roba tipo sui 5/6 € per i primi, 7/11 € per i secondi.. no dimmi te indò li trovi a Firenze??? Io mi son fatta di tortellini al sugo di coniglio e spezzatino con le patate, innaffiati dal vinello della casa, il mitico Chianti Rufina delle mie zone.


Ma come ricordo di questa serata metterei le due frasi che più racchiudono e sintetizzano gli anni che ho trascorso insieme a loro ...

"Mettiamo giacca in busta con le bolle" "mmm quando il cliente la tirerà fuori sembrerà che la s'è infilata in culo a un cane" (non penso abbiate dubbi su chi ha pronunciato quest'ultima frase tipicamente slang Pontassievese)

"wow, come sei fortunata che la tua nonna ti porta a giro per l'Europa" "mah veramente son la su mamma"... (questa non sono stata io!)

Glossario:

Fare la punta: false friend di "fare la punta alle matite", in realtà l'espressione si rifa all'azione dei cani da caccia, che "puntano " l'obiettivo tenendo dritta la coda
Indo: fa parte del primo corso di "toscano elementare" ... non avete studiato?!?! sta per "dove"

martedì 6 novembre 2007

Jordi il Mimo Clown

Oggi è il compleanno del mio amichetto Jordi... Lui è una persona unica, inimitabile, speciale sicuramente per me. L'ho conosciuto nel lontano '99 quando condividevamo l'appartamento di matti di Piazza Del Lungo... a quei tempi eravamo tutti e due più giovani, più vagabondi, più tendenti all'alcolismo e al collasso in ogni dove.. tra i suoi luoghi preferiti non posso non ricordare la discoteca Insomnia, un tavolino di vetro frantumato, la maglietta piena di orme... E quella volta che tornando a casa dalla casa di Neuro/Siggi/Martin ci siamo ribaltati in bicicletta perchè non avevamo visto la catena di Piazza San Lorenzo... le serata a oltranza al Teatro Scribe..e i festini sul nostro terrazzino sui tetti di Firenze.. insomma, tante belle risate,ricordi a non finire di un periodo incredibile della mia vita.

Ma lui è sopratutto un'artista strepitoso,intenso all'inverosimile, che ti fa ridere ed emozionare..Ho potuto ammirare le sue esibizioni più volte per le strade del centro di Firenze, Certaldo , Innsbruck etc etc.. tutti i più grandi Festival son suoi! Adesso ha "fatto carriera" e sulla strada non ci sta quasi più, ha cambiato un pò stile e da mimo adesso sta sperimentando la versione clown.. ho linkato il suo sito qui accanto, dateci un occhio perchè è fantastico..


Ora lui, la sua compagna Vera e il mitico Felix vivono a Merano felici e contenti, e io non vedo l'ora di tornare a trovarli. Ciao Jordi, sei un mito!

lunedì 5 novembre 2007

Varese da mangiare e da bere

Per cena i nostri amichetti ci hanno portato in un paesiello a una decina di minuti da Gallarate, dove c'è questa specie di casa del popolo/bar/ritrovo/e naturalmente ristorante, si chiama Osteria di Montonate, ed è a Montonate di Mornago. E' un posto informale, i prezzi modici e direi bassi per chi è di Firenze o abituato ai prezzi di Firenze. Cucina tipica Lumbard e non solo, infatti in menu hanno un sacco di pesce. Io mi sono magnata i "topini" cioè gli gnocchetti all'ortica con burro e salvia buonissimi, l'ortica è veramente un'erba fantastica da considerare di più, non tanto come sostituto della carta igienica quanto appunto in cucina. Poi mi son fatta il filetto al pepe verde, ottimo e tenerissimo. C'era anche un notevole carrello di dolci, e una notevole cameriera lumbard che ci ha attaccato una pippa storica per mangiarsi sti dolci, ma evidentemente lo faceva a ragione. Il Leo e il Paolo si sono fatti di pesce e a parte che io stavo per svenire dal puzzo perchè notoriamente sono contro il pesce, loro mi sembravano di molto soddisfatti. Perlomeno, io l'ho beccati a leccassi i diti, quindi immagino che gn'è garbucchiato...



Dopocena siamo andati a smaltire il tutto a Gallarate nella Theteria che detto veloce sembra un negozio dove vendono seno per donne e trans, ma in realtà è appunto un posto dove degustare the, cioccolate calde, caffè,
dolci.... una goduria per l'occhio e per la vista. Piccolo arredato benissimo scelta di musica perfetta fantastico. Io a l'Ale abbiamo preso il thè, io il Giardino di Inverno (cannella e arancia) lei ha sperimentato un cioccolato e arancia mi sembra. I maschi alcolizzati si son fatti di grappa. Che soggetti sbagliati. E nella nostra postazione di fronte alla vetrata abbiamo sparlato di mezza Gallarate. Naturalmente.

Glossario:

gn'è garbucchiato: è piaciuto loro, da garbare, che in Toscana si usa per piacere

Weekend all'estero

Here I am, back from the week off... Sono tornata in patria dopo il weekend al'estero.. con la mano sfasciata.. nel senso senza fascia eh non nel senso di spappolata definitivamente.. la sta benino la manina via, la m'è andata di lusso. Ma torniamo a noi, a questo weekend all' "estero".. estero tra virgolette e non, perchè abbiamo toccato davvero terra straniera, sconfinando nella ordinatissima Sfizzera, a Locarno in particolare dove fanno il festival del film, ma sopratutto siamo stati ospitati per ben due giorni da due Padani doc, in Padania. Siamo stati a trovare i nostri amichetti Ale e Paolo in quel di Gallarate, Varese e siamo stati da dieci come sempre. Abbiamo fatto tutto il giro del Lago Maggiore in una giornata incredibilmente bella, e abbiamo appreso che questa zona è terra natia di tante persone famose.. siamo andati infatti a prendere un caffè a Luino, cioè da dove viene l'Enzina da Luino (Enzo Iacchetti), a mangiare nel paesino dove sta Missoni, siamo passati per il paesino di Umberto Bossi, abbiamo cercato di confezionare una molotov ma la guardia padana ci ha beccati... abbiamo usufruito del wc del pacchianissimo Regina Palace Hotel di Stresa, dove vanno tutti i miei clienti quando si spostano al nord... bel weekendino ricco di sgrifate e risate, in una terra stupenda dalla gente laboriosa e simpatica, che tira su delle case stupende in un batter d'occhio, che nemmeno alle olimpiadi dei muratori. Una bella gita insomma, che consiglio davvero. E ora per invogliarvi ancora un pò vi posto un paio di posticini fighi per mangiare e bere, e metto due fotine del Laghetto.

Hello there, we are just back in Florence after this weekend out to visit 2 friends who live in the north Italy, very near to the Malpensa airport. Very beautiful area, near to the major lakes of northern Italy, like Lago Maggiore and the most famous Como Lake. 30 minutes from the Switzerland board, in this area you can have great meals and great wines! :) see the post that I will write right after regarding a Restaurant and a cafè. It will be in italian but I'm sure that pictures will talk for me :)

Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...