mercoledì 14 dicembre 2011

Si cresce

Fra pochi giorni si compie un mese... ebbene si.
La Mia è troppo bellina... ora sembra capisca qualcosa di più del mondo, comincia a vedere qualcosa, fa qualche sorrisino, poi mi fa schiantare tiene su la testa a palla e vuole vedere tutto quello che succede, non si vuole perdere nulla infatti ha deciso di non dormire mai nemmeno un minuto di giorno, ma mai mai mai. Così non le sfugge niente.
E poi ha deciso di spolparmi le poppe, e io dopo una breve battaglia di richieste di minimo sindacale, almeno due ore, poi un'ora e mezzo, ora ho alzato bandiera bianca e le ho detto "fai di me ciò che vuoi". E lei trita. Eh se trita. C'ha du gote pare un canotto e ha pure la pappagorgia.

Sebastian? Seba ha accusato il colpo, e in più la stagione non aiuta e lui è di nuovo a casa malato, tanto per gradire. E son guerre quotidiane. Mi sfianca la pazienza ma cerco di tener duro. In realtà i miei vicini hanno tappezzato le pareti con le confezioni dell'ova per insonorizzare dai berci che tiriamo, sembra la famiglia dei pazzi, però ci sono dei momenti, dei piccoli sprazzi di sereno. Ci sono ci sono. Ma io sto dormendo quando ci sono. Infatti è già tardi, son le 21.51 e ho superato abbondantemente la mia ora media di coricatura quindi vi saluto. Bonaaaaaaaa








lunedì 28 novembre 2011

Benvenuti nel club

"Benvenuti nel club"


Questo uno dei commenti ricevuti su Facebook, che mi ha particolarmente colpito. Detto ovviamente da chi di figli ne ha due. Mi son sentita subito parte di questo club, con le sue regole segrete, che non si dicono, perchè se si dicessero probabilmente il mondo sarebbe pieno di figli unici. O anzi, sarebbe belle finito, perchè di queste regole segrete è pieno strapieno sopratutto il club "abbiamo avuto il primo figlio"


Primi 10 giorni di vita della Mia passati - siamo ancora tutti vivi. Belli stremati e sfiniti ma vivi. Andrà sempre meglio? Questo è quello che si diceva, e che si è avverato , con il primo bimbo. Non sono tanto sicura che sia ancora questo il caso. Sicuramente il fatto che da venerdì ho Sebastian a casa dall'asilo perchè malaticcio non aiuta affatto. Tra l'ansia da smoccicatura che se mi s'ammala una bambina di 10 giorni mi girerebbero parecchio le palle, tra lui che non è uggioso di più, un pò sicuramente la malattia, perchè i bambini quando covano danno il meglio di sè, e un pò, tantissimo anche la nuova situazione, che dobbiamo tutti digerire.


La Mia com'è? Boh, ancora ci stiamo conoscendo. Sicuramente è una ciocciona, non farebbe altro, e sto arrivando a chiederle un minimo sindacale di almeno un'ora e mezzo - due perchè sennò un ci si pole fare. E caca come una mucca. Delle cose un ci si crede.


La gestione più difficile è proprio il primo bimbo - abituato a essere the king of the universe, anche se tu puoi provare a farlo crescere meno viziato possibile è comunque solo con noi 2 e con tutti i nonni a disposizione che finora hanno lodato ogni suo respiro come "miglior respiro dell'universo" d'improvviso si trova una caccola sfrignoccolante che monopolizza le poppe della su mamma e che attira le attenzioni delle persone. I rapporti e gli equilibri cambiano, si stravolgono, e come dopo ogni tsunami che si rispetti ci vuole tempo per risistemare le cose.


E lui piccino com'è ha più difficoltà di noi ovviamente.

Ancora versi strani contro di lei non ne ha fatti, ma non canto vittoria. In compenso ne fa tanti verso di noi, ci provoca in continuazione, una lotta continua per fare ogni minima azione quotidiana, dal lavarsi le mani, a mangiare, a pigliare le medicine, a giocare, a rimettere a posto i giochi, per tutto bisogna leticare. TUTTO. Sembra che l'abbiano resettato, che abbiamo toccato il tasto "ritorna alle funzioni iniziali" e che tutto quello che gli hai insegnato finora è sparito.

Ed è questo che manda nei pazzi, perlomeno a me. Perchè ti sfianca e ti leva lucidità.


Se poi vogliamo aggiungere il ricominciare a dormire alla "dick of the dog style" con le poppate e cambi pannolini che spezzano il sonno di continuo, e il mal di schiena, e le ragadi, e dormire in 4 nel lettone, e il continuare a gestire alla meno peggio la casa, insomma il mix diventa esplosivo.

Sclero almeno una volta al giorno. Poi me ne pento, mi sento la madre peggiore del mondo, sfrignoccolo un pò, poi c'è un momento d'ammore con il primo bimbo, oppure lei si addormenta da sola nella sdraietta e tutto torna rosa.


Queste le regole del Benvenuti nel Club dei 2. Che non ti riposi più più più. Che entrambi siamo dietro a loro e parlare diventa un'utopia. Che mangiare o andare in bagno diventano miraggi lontani. La televisione? what 's televisione? Fortuna che riesco a leggiucchiare mentre allatto..


Tutto negativo? ma no, figuratevi, avrei voluto essere più sarcastica in questo post, è uscito un pò tetro, sapete com'è, son le 18,30 di una lunga giornata sola con loro due, ma vi assicuro che terremo la testa alta e sopravviveremo. E allora tutto sarà come me lo ero immaginato quando volevo ardentemente il secondo bambino: tutto più equilibrato, tutto più famiglia, una bella famigliola a 4 che va a giro e si diverte insieme. In più un maschietto e una femminuccia, un'Elisino e una Leonardina a quanto sembra, due bambini sani e uno intelligente e vivace, l'altra promette bene.

Ce la faremo, è una promessa.


E a riprova che non è tutto nero, guardate, si riesce a scattare anche du belle foto :)



giovedì 24 novembre 2011

Benvenuta Mia

Per ora solo qualche foto... poi vi racconterò l'inizio di questa nuova avventura!














domenica 13 novembre 2011

In attesa...

Sono agli sgoccioli, l'attesa è snervante, in più la notte non dormo un cavolo quindi penso penso penso, sogno, rimugino, mi sembra di avere le doglie, penso alle cose importanti, a quelle sceme, mi alzo, vado in bagno, scrivo le idee più brillanti che mi vengono in mente, tutto tranne che dormire.


Ci son già passata, mi dico, ma questa gravidanza è molto diversa, ed è come se fossi una primina di nuovo... in più c'è Sebastian ora, il che mi ha consegnato in un certo senso il diploma di "cambiatura pannolino e mettitura bodino senza rompere ossa del collo", mentre dall'altra mi crea ansia perchè non si sa come muoversi con lui, come reagirà, e come reagiremo noi.


La seconda gravidanza è più stancante, più realista, meno "romantica" l'ho definita a un'amica, perchè sai già cosa succede, e sopratutto sai già che quando nasce ti aspettano notti insonni, scleri, nervosismi, situazioni di panico, amplificato dalla presenza di un Nano ancora relativamente piccolo.


Tutto brutto e negativo? Per l'amor di Dio assolutamente no, il secondo l'abbiamo sempre fortemente voluto, è comunque una sensazione stupenda, l'essere in maternità di permette di goderti di più l'altro figlio e di fare tutte quelle cose che ti si erano accumulate dopo la nascita del primo, in più la pancia mi mancava da morire, anche se questa è strabordante a questo punto, sentirla muovere e sapere che sta bene, immaginarsi che faccia avrà, sistemare le sue cosine e i suoi vestitini nuovi, troppo bello davvero.


Ci sarà da riorganizzarsi di nuovo, reset e restart, e questo mi terrorizza un pò. Non ho il corso da fare a 'sto giro, tanta roba, ma comunque ho un altro figlio da gestire, sopratutto a livello mentale. Si starà a vedere, mi dico, ci son passati tutti ci si passerà anche noi, ma me sto a caga sotto.


Vi avviserò ovviamente, intanto attendo... covo.... bonaaaa


sabato 12 novembre 2011

Fiorentina - rieccoti amore mio











Fiorentina


Ebbene si, come avevo già detto in precedenza, non avrei più parlato di Fiorentina, nè tantomeno sarei andata allo stadio, finchè sulla panchina ci fosse seduto Mihajlovich. Senza offesa, oddio quarche offesa si, gnene ho tirate tante, proprio un'antipatia profonda, a pelle, iniziata dalla prima intervista in cui prometteva "calci in culo" a destra e sinistra, smentita dai fatti, i giocatori mai come in questa gestione hanno fatto come gn'è parso, e poi sopratutto sbugiardato a livello tecnico, proprio squisitamente parlando di gioco, non se n'è vista nemmen l'ombra, tranne qualche partita arzilla, tipo quella col Napoli, io mi addormentavo tutte le volte. Mediocre.


Ora finalmente si son decisi a staccare la spina, a finire questa agonia, e ci hanno liberato. Non so questo Delio Rossi com'è, io non ci capisco nulla come dice iLleo, so solo che del Miha non se ne poteva più, e ora sono felice che si ricomincia con una faccia nuova.


E evidentemente non sono felice solo io, perchè stamani alla partitella di allenamento c'erano 5000 persone, come potete vedere dall'articolo che ho riportato in alto (basta cliccarci sopra, o provate a cliccare qui) - si voleva andare anche noi, ma poi il Seba ha preferito andare a scorrazzare a Villa Vogel e niente Fiorentina per ora, ma tornerò presto, prestissimo. Olè :)



Forza Violaaaaa!!!

giovedì 27 ottobre 2011

Hard Rock Café Firenze

Per il nostro 7 anniversario (7 signori 7!) io e Illeo s'è fatto serata alternative, ci pigliava bene andare a mangiare un hamburgerozzo al novello Hard Rock Cafè, inaugurato a Giugno 2011 a Firenze... sempre stata abbastanza contraria a queste cose globali, e in disaccordo totale quando ho scoperto che l'avrebbero aperto, mi sono tuttavia ricreduta quando passandoci spesso davanti (è proprio in Piazza Repubblica, impossibile non strusciarci il naso) notavo che il restauro del bellissimo Palazzo dell'ex cinema Gambrinus stava venendo davvero bene.... insomma picchia e mena s'è deciso di provarlo...

Entri nello shop dei famosissimi gadgets, in cui ti lasciano a pascolare prima di darti il tavolo, e qualcosa ti rimane attaccato per forza... stavo per comprare uno degli orsetti rocker ma mi son moderata... ti avvisano che il tavolo è pronto facendo vibrare una specie di cellulare walkie talky che ti danno quando entri....
Lettere, chitarre, vestiti, cimeli vari sono ovunque. Intanto una bellissima musica di sottofondo, ovviamente rock, ti accompagna.

Il restauro dell'edificio è stato esemplare - splendido. Unisce la preesistente struttura, affascinantissima, con tocchi moderni e rock. Davvero superbo.



Servizio OTTIMO, informale, ma rapido gentile cortese simpatico, davvero da dieci.
Listone Giordano degli Hambugers, saltando tutto il resto, sopratutto i cocktails che sono veramente cari, tipo 15 euri di media.

Leo si prende un Legendary Burger io un Hickory BBQ Burger, boh un mi ricordo bene le salse e icche c'era dentro, mi ricordo solo che erano 280 grammi di ciccia con 520 strati di roba e con contorno di patatine fritte (che però devo dire erano una nota stonata, niente di che), e se riuscivi a infilare in bocca il tutto era una grande goduria!


Poi ho fatto ruttini alla salsa Hickory per due giorni, ma questi son dettagli!

Alla fine s'è speso 42 euri, che se pensate che son per due panini magari è troppo, però ci s'è cenato alla grande e panini un cavolo, sono uno spettacolo!

Il bar, bellissimo, nonostante le cifre astronomiche, era strapieno. In generale nonostante fosse un giovedì sera era molto pieno, quasi tutti americani però mi sembravano...

Io lo straconsiglio, per una serata diversa, per ascoltare buona musica, per evitare per una sera la solita trattoria toscana....



Unn'ho capito però se si può prenotare o no, credo di no comunque....



Hard Rock Cafè Firenze
Via Brunelleschi - accanto a Piazza Repubblica
Firenze

















giovedì 20 ottobre 2011

Da Filetto a Stia

Questa bella giornata risale a quest'estate, al 1 Settembre in particolare, quando radunata la truppa del parentado siamo andati in Casentino a vedere la Mostra del Ferro Battuto, bellina un monte e interessante, con questi artisti (davvero artisti) che lavorano davanti a tutti e portano avanti una bellissima tradizione, ma sopratutto diciamocela tutta siamo andati a sgrifare!
Io col Casentino ho un rapporto strettissimo perchè, non credo di avervelo mai detto, io son di origini casentinesi - chiariamo, sennò verrà usato contro di me dal Leo che dice che non sono fiorentina, io sò nata a Careggi capito nini, però i miei sono entrambi del Casentino, e un sacco di miei cugini e zii vivono là. Quindi un pò casentinese inside sono....
Se tu mi senti dire "o citto un dormire in proda perchè tu barulli daì letto" sapete che è la mia anima casentinese a parlare ;)

Tornando a noi, il ristorante scelto è stato Da Filetto, nella piazza centrale di Stia, quella coi portici, e sopratutto quella dove è stato girato il Ciclone, che è in assoluto uno dei miei film preferiti, che conosco a memoria e con Massi e il mi fratello parte sempre gli sketch che ci si parla a battute del film.... se tussè buho dillo, esci alla luce del sole... tappami Levante.... finocchi freschi oggi?.... ci pigliava peì culo anche i bidello.... dos los ramatos....il flamenco lo ballo anch'io....metto l'allarme passera...tranquillo e un te l'ho messo incinta (il motorino!)...lancialo lancialo lo sboomerang.... e tante tante tante altre....

Anyway, Da Filetto è una tipicissima trattoria molto molto semplice, non vi fate bloccare dal fatto che è in piazza centrale, è ottima e i prezzi sono ridicolmente bassi, ridicolmente intendo per chi è abituato alle trattorie di Firenze, che qui può strafogarsi e quando arriverà il conto gli verranno le lacrime di gioia agli occhi....
Sito non c'è, prenotate perchè è piccolo e son sempre pieni, personale alla mano e parecchio indaffarati, cortesia genuina e non forzata. Punto di forza del posto? Tortelli! Di patate rigorosamente, al ragù, al semplice burro perchè son talmente buoni perchè te li vuoi godere, o al cinghiale come li ha presi Leo. Di secondo la ciccia, un roastbeef ESAGERATO, senza scherzi, o la selvaggina, il Leo gnene ha dato di capriolo.

Non ricordo esattamente quanto s'è pagato, ma fate conto primo secondo e dolce, vino acqua caffè e ammazzacaffè tutti, qualcosa tipo 25 euri a testa, ma forse un ci siamo nemmeno arrivati!!!

Vale il viaggio anche solo per questo - e poi il Casentino è così bello.... attro che Chiantishire, qui si che c'è gente sanguigna e verace, l'ingrese e un sanno nemmeno icchè l'è!!!

Da Filetto
Piazza Tanucci 28
Stia Arezzo
0575 583631

























domenica 16 ottobre 2011

Rotolo

Manca ancora più di un mese ma rotolo letteralmente. Un pò di ciccia accessoria ma neanche più di tanta, è tutta pancia, quando credi che non può crescere più di così pena uno strappo della pelle, lei mi stupisce sempre e gonfia ancora.... non riesco più a mettermi i calzini, le scarpe, i veri moccoli per levarmi gli stivali, e per rizzarmi dal divano e dal letto ci vuole le gru del caf tutte le volte. Che palle non vedo l'ora di sfornarla, ma chissà quando succederà.... nel frattempo mi è presa voglia di fare il nido, ho ritirato giù tutti gli scatoloni dei vestiti piccoli di Seba, per vedere se raccattavo qualcosa di poco maschile per questa mimma, e giù lavatrici, poi sono andata a comprarle un cappellino di cotone molto femmina, rosa con i cuori :)


Non sto ferma un minuto, tra corsi preparto, piscina preparto, e poi ovviamente Sebastian, che quando esce dal nido è l'attività più "tosta" che mi tocca, altro che la prima gravidanza, che quando mi stancavo mi mettevo in panciolle sul divano, questa è tutta un'altra cosa si trotta come matti.


Latito anche dal blog, ma oggi dovevo scrivere per forza, perchè mi è successa una cosa buffa! Ero alla festa del battesimo del (terzo) bambino della mia collega (una leggenda per me, 3 figlioli, mitica) quando una donna mi fa i complimenti al buzzo, mi chiede quanto manca e poi mi guarda strana e mi fa "ma aspetta un attimo, come ti chiami??" aiuto, Elisa rispondo e lei "ah sei la ragazza del blog, Fabio guarda c'è l'Elisaaaa!!!" Io imbarazzatissima ma mi ha fatto un piacere pazzesco non potete capire, questa cosa che la gente legge quello che scrivo e continua a farlo mi fa uno strano incredibile. Oh, mi toccherà portarmi la penna per gli autografi ;)

Ciao Donatella e Fabio!!


Mi hanno fatto notare su FB che sto già facendo imparzialità perchè non metto foto della pancia di Caccola come facevo con Fagiolo/Seba, quindi vi accontento, se avete lo stomaco forte per vedere come campo.

E poi una gita fuori porta a Siena... sono patriottica, Firenze sempre e comunque, ma anche Siena ha il suo fascino....





mercoledì 28 settembre 2011

8 Ottobre mostra Strozzi Denaro e Bellezza

Carissimi,

sembrerà incredibile, ma Elaiza anche se pregnant e quasi rotolante, vuole assolutamente portarvi a giro e in particolare a vedere la mostra a Palazzo Strozzi - "Denaro e Bellezza" da Botticelli al rogo delle vanità.

Il tour sarà sabato 8 ottobre ore 10.15, durerà un paio d'ore e costa 20,00 Euro, biglietto auricolari guida supertop e caffeino inclusi

Per info e prenotazioni scrivetemi a elisacuoreviola@hotmail.com





sabato 17 settembre 2011

Weekends con gli animali...

Queati weekends sono stati all'insegna degli animali e della natura - domenica scorsa c'era il Mukki Day, una giornata speciale in cui lo stabilimento qui di Novoli della Mukki apriva i battenti ai fiorentini, alla scoperta dei loro prodotti, della lavorazione, e con la presenza di giochi per bambini come gonfiabili e danza in fiera, assaggini vari di latte e gelato, e le mitiche mucche!
Seba si è divertito sopratutto con i vitellini che si potevano accarezzare, e ovviamente il gelato.
Miiii quanta gente però.... noi siamo andati presto e c'era già un bordello, ma alle 10,30 quando siamo venuti via c'era veramente il mondo! Dice c'è stato 20,000 persone.. che bei momenti.

Abbiamo incontrato vari amici con bambini e con tutti loro ci siamo scambiati sguardi d'intesa che recitavano qualcosa tipo:

" menomale che abbiamo dei bambini così abbiamo la scusa per venire al Mukki day! Alzarci la mattina presto e venire in 'sto bordello a litigare per avere un palloncino o vedere una mucca, sennò chissà come ci saremmo annoiati....t'immagini che schifo, alzarsi alle 11 andare a fare una colazione seria in un bel bar e poi magari andare allo stadio. ihhhhhh che orrore"

questo era il pensiero comune :)




In questo weekend, anche domani, c'è alle Cascine Ruralia (non c'è sito o riferimenti di nessun genere....), l'Expo rurale e agricola che dura dal 15 al 18 settembre appunto nel parco delle Cascine.
Tantissimi stand e attività varie, con premiazioni per gli animali più belli, più bravi e più ganzi, spettacolini coi cavalli, assaggi vari anche qui di latte e gelato ma anche hamburger, formaggi etc.
E gli animali!! Non più solo la mucca Franca come al Mukki Day, ma galline, conigli, pecore, capre e mucche mucche mucche - di tutti i tipi, le frisone, le brune, le romagnole, le calvane e le bellissime enormi bianchissime e dagli occhi dolci Chianine - stupende!
Che bella occasione per un bambino di città poter vedere animali in ciccia e ossa!
Non è così scontato alla fine, d'altronde come fanno loro a immaginarsi come sono se non vedono mai questi animali ancora vivi diciamo....
Ruralia è molto bella, e all'interno del Parco delle Cascine è una figata.

Di nuovo, che bei momenti :)














giovedì 1 settembre 2011

Trattoria da Sergio in San Lorenzo

Si torna dalle vacanze, a lavoro, alle routine quotidiane, e allora s'ha a star bene e parlar di cibo buono. Ho finalmente provato questo posto che era tanto lo sentivo rammentare, altre volte c'avevo provato ma era stra-pieno, a 'sto giro gnen'ho fatta, anche se solo per un pranzo veloce in centro con un'amica.

Il posto in questione è la Trattoria da Sergio in San Lorenzo, che non ha sito internet, e non è quella in Borgo San Frediano, che invece ha un sito internet. Non so come sia quella in San Frediano, ma quella in San Lorenzo è fenomenale.

Trattoria spartana, tavole di legno e marmo, bellissime, come nelle vecchie case contadine, arredamento semplice, apparecchiatura con tovagliette di carta, e via.

Menu toscano, va da se, e le specialità tipiche non mancano, stando attenti alla stagionalità però.

I prezzi sono incredibilmente bassi per essere in centro pieno, ormai son rimaste pochissimi posti dove mangi con così poco, tra cui La Casalinga, Sabatino in San Frediano, Mario, Sostanza ... sennò le rosticcerie.

E' difficile trovarlo perchè rimane dietro le bancherelle, ma è lungo il lato destro della chiesa, chiedete e vi verrà indicato sicuramente.

Non credo accettino prenotazioni, comunque la fila di solito scorre veloce, a meno che non abbiano un vero marasma, ma ve lo dicono loro subito quanto c'è da aspettare.

Io ho preso una mega braciola fritta con pomodorini e patate fritte, tagliate a mano, buonissima e abbondantissima. 10,50 Euro. Per un secondo con contorno.. niente. I primi tra i 4 e 6 euro.

Unico neo? che è aperto solo a pranzo!! e chiuso la domenica.
Però se avete l'occasione andate perchè ne vale veramente la pena.

Trattoria Sergio Gozzi
Piazza San Lorenzo 8 rosso
055 281941
chiuso la sera e la domenica























domenica 21 agosto 2011

venerdì 29 luglio 2011

Marina di Bibbona

Ecco, la nostra vacanza a Marina di Bibbona la riassumerei con queste foto....
location rivalutata a bestia, per le vacanza coi bambini piccoli o comunque fino ai 10-13 anni credo, è semplicemente perfetta - non c'è NIENTE. solo cose per bambini.
Mare siamo stati un pò sfigati, solo 3-4 giorni di mare calmo, poi i cavalloni peggio che alle Hawaii.
Seba e la Romy si son buttati via, si son divertiti, hanno fatto associazione a delinquere, si son presi uno i vizi dell'altro, si son dati, si sono adorati, tutto bellissimo.

Campeggio Arcobaleno - proprio perchè perchè, manutenzione e qualità dei bungalow - 4!!
Bagno Venere - bello e comodo ma tiratevela menoooooo!!!
Pineta coi giochini - ci ha salvati da tanti momenti di crisi
Acquario di Livorno - fate festa, è meglio. o perlomeno chiedete meno di biglietto!!

Go to Marina di Bibbona - it is a magic world ;)















giovedì 7 luglio 2011

vo al mare

Ok cari,

io saluto la curva, dopo uno stress pazzesco legato ai cavilli burocratici italiani, che ancora non è finito, io vo un pò ai mare, più meno a un mare tipo questo sotto.

bona cicci



Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...